...........................ancora pezzi di storia importante..........................

I giocattoli spagnoli della Congost....

Nota: piccolo cenno storico...

Molte missioni del Programma Apollo furono cancellate fra gli anni '60 e '70 a causa di limiti di budget o organizzativi. Fra queste missioni si notano anche tre missioni che prevedevano l'allunaggio – Apollo 18, 19 e 20 – e che erano in un avanzato stato di organizzazione, ma erano previsti anche ulteriori voli. Alcune di queste missioni furono incorporate nel Apollo Application Program che portò allo sviluppo del Programma Skylab.

 

Segue.....

Nell'agosto 1971, il presidente Richard Nixon aveva già pianificato di annullare tutti i successivi allunaggi (Apollo 16 e 17). Caspar Weinberger, direttore dell'Ufficio Gestione (OMB) si oppose a questa decisione, persuadendo Nixon a portare a termine le missioni lunari rimanenti e raccomandando di confermare la cancellazione solo "sulla base del fatto che la missione Apollo 15 avrebbe avuto così tanto successo da un punto di vista scientifico da giustificare l'inizio anticipato dei programmi Space Shuttle, Grand Tour, NERVA, etc

Il marchio Spagnolo Congost ( Azienda fondata nel 1913 a Girona e fallita nel 1990), fra i licenziatari del colosso Mattel, realizzarono al termine degli anni '60 un gioco piuttosto "credibile che gli valse perfino il prestigioso premio del Molinillo de Oro, ovvero lo Space Rescue / Rescate Espacial. (fra gli ultimi giocattoli in latta prodotti in quegli anni ).

....ancora dalla Spagna distributori Technofix, PUNCH, PLAY ME, PAPESERRA...

THE ENGLISH TOY...

Driving Test - MERIT - England - 1963

Curioso giocattolo di matrice Inglese, di semplice realizzazione: si compone di scatola (che costituisce il gioco stesso) e di alcuni accessori in metallo, plastica e calamite varie. Trattasi di un gioco di abilità che ebbe una discreta diffusione anche per il prezzo decisamente accessibile. Nella fotografia accanto è proposta la versione commercializzata negli anni '50 con i disegni sulla confenzione anzichè le fotografie come in quella successiva.